All for Joomla All for Webmasters

St. Etienne, da città industriale a capitale dell'arte e del Desingn

St. Etienne, da città industriale a capitale dell'arte e del Desingn

La città di Saint-Étienne, capoluogo del dipartimento della Loira, sorge nella regione del Rodano Alpi, a soli 60 km da Lione.

Si presenta oggi come Capitale del design dopo aver rinunciato alla sua precedente vocazione industriale, dovuta alla presenza di un ricco bacino carbonifero ormai abbandonato.


Tale transizione è stata sancita dall'ingresso di Saint-Etienne nella rete UNESCO delle città creative nel 2010. Notevole è anche il patrimonio artistico che caratterizza il capoluogo della Loira e che ha valso a Saint-Étienne, nel 2006, anche il titolo di «Città d'Arte e Storia».

St. Etienne cosa vedere

In città sono presenti diverse attrazioni tra cui:la Torre del Chimico, il Castello feudale di Rochetaillée, la Borsa del Lavoro, il Municipio, la Prefettura, la Manifattura delle Armi, il "Pont du Bois Monzil" a Villars. Quest'ultimo, realizzato nel 1827, è il ponte ferroviario più antico dell'Europa continentale. Ancora interessante è la Cattedrale di San Carlo Borromeo.

Ricchissima la scelta di musei che permette di spaziare dall'arte, all'archeologia industriale.

Il Museo di Arte Moderna con una ricchissima collezione di arte moderna e contemporanea che comprende quadri che vanno da Picasso a Fernand Léger, da Andy Warhol a Jean Dubuffet. 

Il Museo di Arte e Industria racconta del recente passato della città e ospita la prima collezione al mondo di nastri, la prima collezione di cicli francese la seconda collezione francese di armi. 

Il Museo della Miniera, inaugurato nel 1991, sito nei vecchi edifici del Pozzo Couriot offre uno spaccato di vita ai tempi in cui il bacino carbonifero offriva lavoro a tanti uomini, tra cui numerosi italiani. Si può scendere nella miniera vera e propria di carbone e toccare con mano quali fossero le codizioni dei minatori ed osservare l'evoluzione delle tecniche di estrazione. 

Il Museo della Vecchia Saint-Etienne sulla storia della cittàIl Memoriale della Resistenza e della Deportazione della Loira, incentrato sulla resistenza e le deportazioni durante la seconda guerra mondiale. 

Il Museo dei trasporti urbani in cui si possono osservare antichi tram, filobus e autobus.

La Cité du Design inaugurata nel 2008, è un centro di studio e produzione incentrato sul design industriale, collocato all'interno di una struttura avveniristica, progettata dallo studio LIN (architetti Lin Geipel e Giulia Andi). Il palazzo sorge sul precedente sito della ex-MAS, la fabbrica e base militare, rivisitato ed integrato ad un nuovo edificio, "La Platine". Si tratta di una torre di osservazione, di ben 31 metri, che richiama quelle di estrazione di carbone.

Saint-Étienne offre poi oltre 700 ettari di parchi e spazi verdi, da qualche anno sede di numerose installazioni artistiche e sculture. Tra i siti naturalistici degno di nota è il Parco Regionale del Pilat. Quest'importante area verde che copre circa 700 km² è ricca di specie animali e vegetali tipiche di queste regioni montuose. Da visitare è anchela Riserva Naturale Regionale di Saint-Étienne - Gorges de la Loire.

Ancora sugestivo è il panorama che si può godere dalla vetta di Guizay a quasi 900 metri di altezza da cui si domina l'intera città. È emozionante trovarsi sulla cima di questo monte all'ombra della famosa statua del Cristo Redentore del mondo fatta realizzata nel 1933

La città è infine particolarmente vivace anche per quanto riguarda lo sport, la sua squadra di calcio infatti, ha vinto dieci volte il campionato francese e il suo stadio ospiterà alcuni tra i match di Euro 2016. Il 20 giugno si terrà Slovacchia Inghilterra e si proseguirà poi con gli ottavi di finale degli Europei di calcio il 25 giugno.

 

Tolosa, il fascino della Città rosa
In Provenza, nel Parco Naturale delle Calanques

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Domenica, 31 Maggio 2020

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina