All for Joomla All for Webmasters

La Fiera di San Martino a Ciriè tra tradizione ed innovazione

Unknown-1

Se amate le sagre d'autunno e siete alla ricerca di una manifestazione in provincia di Torino, la Fiera di San Martino a Ciriè non vi deluderà. Si tratta infatti di un appuntamento ricco di sorprese e di appuntamenti che sapranno coinvolgere non solo gli addetti ai lavori, ma tutta la famiglia. Quest'anno la consueta Fiera Agricola di San Martino che si terrà a Cirié da venerdì 9 a domenica 11 novembre, infatti, avrà una veste del tutto nuova. La vocazione prettamente agricola della manifestazione, si sposerà con iniziative ed eventi volti alla valorizzazione del territorio del Ciriacese Valli di Lanzo a 360 gradi. 

Come ha sottolineato l'assessore al commercio Alessandro Pugliesi, - la Fiera proporrà attrattive per tutti, con i numerosi eventi articolati su tre giornate, siamo nuovamente riusciti a coniugare al meglio tradizione e novità, abbinando ai momenti dedicati all'approfondimento e a tematiche più specialistiche diverse occasioni di svago e relax, nella bella cornice della nostra Città"

La kermesse che svilupperà il tema "Innesti. Radici e futuro in comune" porrà sotto i riflettori il territorio e l'ambiente.

Per la prima volta la Fiera si articolerà su di un "Polo Culturale" - caratterizzato dai numerosi appuntamenti in programma a Villa Remmert e nella Biblioteca A. Corghi -e su di un "Polo Tradizionale" con il grande mercato domenicale, gli spazi dedicati all'agricoltura, all'hobbistica, al florovivaismo, all'enogastronomia, allo street food.

Le novità dell'edizione 2018 sono il risultato della sinergia che l'amministrazione comunale di Ciriè ha costruito con il progetto "Comunità di pratica Sentieri e Saperi senza barriere", che, come ha chiarito Gianna Pentenero, assessora all'Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte -" si propone di sostenere lo sviluppo del territorio attraverso azioni innovative di inclusione sociale, capaci di offrire occasioni di riscatto anche alle persone più fragili, generando proficue sinergie tra istituzioni, forze sociali e produttive".

L'iniziativa è promossa dall'Associazione TOMEFORWE onlus, con il sostegno della Compagnia di San Paolo e della Caritas Diocesana di Torino che, attraverso " l'ufficio diocesano per la pastorale del lavoro- ha spiegato Don Claudio Baima Rughet Vicario Episcopale Territoriale distretto Nord- ha aiutato le parrocchie a costituire il "Tavolo lavoro Valli di Lanzo" con l'obiettivo di analizzare la situazione e rilanciare le Valli"

Ad inaugurare la Fiera sarà il convegno "I colori della Biodiversità. L'importanza della biodiversità in agricoltura" in programma per venerdì 9 alle ore 18.00, presso la Biblioteca Civica Alvaro Borghi. La serata proseguirà alle ore 21.00, sempre in Biblioteca, con una degustazione di prodotti locali e la visione del film "Verze, patate e altri demoni" la cui proiezione sarà introdotta da Chiara Lanzi, Direttore artistico del Rural Film Fest.

Sabato si terrà l'esposizione di autovetture, di piccoli macchinari agricoli e per il giardinaggio, caminetti e artigianato ed a partire dalle ore 12 sarà accessibile in via Roma un'area dedicata allo Street Food. Alle 14.00, Villa Remmert aprirà i battenti per offrire al pubblico la mostra "I colori della biodiversità. Mele e patate in mostra", realizzata a cura dell'ATA – Associazione Tutela Ambiente e del Consorzio della Patata Quarantina Bianca Genovese. Verranno esposte più di 150 mele antiche e moderne, tipiche del territorio piemontese e più di 400 varietà di patate, con approfondimenti riguardo a storia e malattie di questi due prodotti. Il Gruppo Astrofili E.E. Barnard presenterà inoltre la mostra fotografica "Per aspera ad astra": una riflessione qualificata sugli effetti dell'inquinamento luminoso.

Presso la Biblioteca Civica Alvaro Borghi, alle 17.00 si parlerà del rapporto tra ecologia umana ed ecologia ambientale. Interverranno Don Luca Peyron, Direttore Pastorale Universitaria Diocesi di Torino e Docente di Teologia dell'Innovazione presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Sarah Marder Social Impact Filmmaker e Presidente dell'Associazione Wise Places. Il confronto sarà moderato da Ivan Andreis, responsabile area animazione e formazione della Caritas Diocesana di Torino. Seguirà alle 18.30 la proiezione del Film "The Genius of a place – L'anima di un luogo" della regista Sarah Marder.

La "Fiera della Tradizione", sarà la grande protagonista di domenica 11 novembre, mentre Corso Nazioni Unite, Piazza Castello e Via Trivero, a partire dalle 8.00 fino alle 18.00 saranno animate da un vivace mercato con circa 200 operatori ambulanti e Piazza D'Oria sarà dedicata ai vivaisti.

La parte di Viale Martiri vicina alla stazione ferroviaria ospiterà "Zampe in Fiera", un evento cinofilo che coniuga sport e gioco e Piazza Vittime dell'IPCA come da tradizione, accoglierà il bestiame, gli animali da cortile e le macchine agricole professionali. Su via Rosmini, infine si dislocheranno produttori di eccellenza provenienti da tutta la Regione mentre Piazza San Giovanni ospiterà lo spazio dedicato alle Associazioni e via San Ciriaco fino a Via Roma sarà dedicata all'hobbista. 

Per avere maggiori informazioni : www.cirieturismo.it- App MyCirié. 

Cambiamenti climatici: maggiore riduzione dei gas ...

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Mercoledì, 14 Novembre 2018

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina