All for Joomla All for Webmasters

Tour alle Eolie, alla scoperta dell’arcipelago

Tour-Isole-Eolie

Il tour alle isole Eolie è una delle proposte turistiche più gettonate, vi trovate avventura, natura, relax. Vi spieghiamo come visitare ognuna delle sette isole.

Le Isole Eolie sono una meta imperdibile del panorama turistico siciliano. Le "Sette Sorelle", così come vengono anche chiamate, hanno antichissime origini vulcaniche e custodiscono moltissimi tesori che nel 2000 hanno valso loro la nomina a patrimonio dell'umanità da parte dell'UNESCO. Un tour alle Isole Eolie vi permetterà di scoprire tutte le meraviglie che ognuna delle sette isole contiene. I primi insediamenti risalgono all'età del bronzo e hanno lasciato segni e tracce visibili, pronti da scoprire.

Le Isole dei tesori

Vulcano & Lipari: sono le prime isole che si incontrano lasciando la costa per un tour alle Isole Eolie da Milazzo. Lipari è la più grande e popolosa, e il suo territorio comunale comprende tutte le isole, meno Salina. L'isola di Lipari è adatta alle famiglie ma anche ai giovani in cerca della movida notturna. Durante la giornata è possibile dedicarsi alla visita dei numerosi punti di interesse, come la Cattedrale di San Bartolomeo, principale luogo di culto dell'arcipelago il Chiostro romano nel vicino monastero, capolavoro del genio creativo umano. Il Castello cinquecentesco, sorge sul promontorio e ospita al suo interno il Museo Archeologico regionale eoliano, custode di molti reperti archeologici che, protetti dalla cenere vulcanica, si sono mantenuti pressoché intatti. L'isola di Lipari ha molto da offrire anche dal punto di vista naturalistico. Tra le spiagge più visitate citiamo quella del Cannetoa nord del paese e la bellissima spiaggia di Valle Muria, dove la calda acqua cristallina e la sabbia nera fanno da protagoniste. Ma la più incredibile è senza dubbio la Spiaggia bianca, chiamata così per il colore conferitole dalla pietra pomicee dall'ossidiana. Proprio questi due minerali, infatti, venivano estratti dalle vicine Cave di Pomice, fino a quando, dopo la nomina a patrimonio dell'umanità da parte dell'UNESCO, questa pratica venne interrotta. Imperdibili sono anche i due punti panoramici dell'isola: il Belvedere Quattrocchi, da dove si ammira una vista unica sulla vicinissima isola di Vulcano, e la chiesa di Quattropani, dalla cui terrazza si gode un panorama dove i confini tra cielo e mare si annullano e si fondono in un'unica e memorabile visione.

L'isola di Vulcano costituisce insieme a Stromboli uno dei due vulcani ancora attivi delle sette isole. La sua attività non esplosiva è riscontrabile unicamente nella presenza dei fanghi termali, nelle fumarole subacquee e nelle fumarole visibili sul Gran Cratere. Il fortissimo odore di zolfo che accoglie i visitatori già dallo sbarco al porto, proviene dalla pozza di fanghi sulfurei, vero e proprio stabilimento termale a cielo aperto. L'azione dei fanghi attira molti visitatori che traggono giovamento per la cura della pelle, di malattie ossee e respiratorie. Per chi invece preferisce il relax in riva al mare, può approfittare della spiaggia delle Sabbie Nere, con acqua calda e cristallina. L'isola di Vulcano è attraente anche per gli amanti del trekking, che non perderanno la magnifica scalata al Gran Cratere, l'unico luogo delle Isole Eolie da dove abbracciare in un unico sguardo tutte le isole dell'arcipelago. Qui, le fumarole bollenti fuoriescono dal suolo e gli conferiscono il caratteristico colore giallo e rosso.

Panarea & Stromboli: Panarea è la più piccola delle Isole Eolie, ma anche la più antica, caratteristica per le sue le boutique esclusive e le casette bianche in stile eoliano, con porte e finestre blu. Anche in quest'isola i primi insediamenti umani risalgono al neolitico, le cui tracce sono ancora visibili sul promontorio di Capo Milazzese, dove rimangono i resti di un antico villaggio preistorico dell'era del bronzo. L'isola è molto gettonata da personaggi dello spettacolo, che amano godersi le acque cristalline del suo mare, e le sue calette segrete, raggiungibili sono attraverso le imbarcazioni. L'isola di Stromboli è il centro attivo di tutto il complesso vulcanico delle Isole Eolie, e attira turisti con lo spettacolo delle eruzioni esplosive che regolarmente si verificano e che sono visibili dalla Sciara del Fuoco. I più avventurosi possono dedicarsi alla spettacolare scalata al cratere, dove ammirare da vicino, ma totalmente in sicurezza, le esplosioni e i lapilli vulcanici. L'isola è stata anche il set cinematografico del film "Stromboli" con Roberto Rossellini e Ingrid Bergman.

Salina: l'isola di Salina è la più alta e l'unica dell'arcipelago a non rientrare nel territorio comunale di Lipari, e al suo interno sono presenti i tre comuni autonomi di Malfa, Leni e Santa Marina. A pochi km da Santa Marina vi è persino un laghetto di acqua salmastra dal quale un tempo veniva estratto il sale, da cui Salina prende il nome. È l'isola più lussureggiante e la metà del suo territorio costituisce una riserva naturale. La frazione di Leni invece è immersa nei vigneti di Malvasia, uno dei prodotti tipici locali insieme al cappero. Come Stromboli, anche l'isola di Salina prestò il suo territorio, tra cui la splendida Spiaggia di Pollara, per girare alcune scene di un film, "Il Postino" di Massimo Troisi.

Alicudi & Filicudi: costituiscono le isole più remote dell'arcipelago, le più selvagge, dove l'uomo non è riuscito ad imporsi, o forse non ha voluto, lasciando questi due avamposti al controllo della natura. Poco frequentate, sono il posto ideale per chi cerca il relax e la solitudine, per chi vuole isolarsi e staccarsi dalla modernità. Ad Alicudi non esistono veicoli, e l'unico mezzo di trasporto è l'asinello e l'elettricità nelle case è arrivata solo 20 anni fa. Non esistono strade, ma solo vicoli di pietra lavica e scalinate che conducono a punti panoramici da togliere il fiato. Anche Filicudi è molto aspra, con le sue rocce e le sue scogliere che si ergono a picco sul mare. Nonostante lo spettacolo che la costa, con le sue calette e le sue grotte, vale la pena esplorare il suo interno percorrendo le mulattiere e seguire le strade tracciate dai profumi della natura. 

Minicrociera Isole Eolie: come scoprire l'arcipelago

Il modo migliore per avere un piccolo assaggio dei tesori che ogni isola nasconde, e stuzzicare l'appetito e il desiderio di tornare ancora per approfondire la visita di questi luoghi magici. Proprio dal promontorio di Capo Milazzo partono giornalmente le motonavi che effettuano le minicrociere alle Isole Eolie, e in un giorno danno la possibilità di scoprire ben due delle sette sorelle, regalando anche bellissime prospettive dal mare sugli isolotti rocciosi e sugli scogli nelle acque che circondano le isole.

Le Eolie sono una meta turistica adatta a tutti, poiché offrono spunti di attività per qualunque esigenza; che siate in vacanza in famiglia, tra amici alla ricerca di divertimento, o viaggiatori solitari in cerca di quiete e relax, ognuna delle Sette Sorelle saprà soddisfare i vostri desideri per la vacanza perfetta.

Lotta contro la plastica alle isole Eolie
Mangiare uova fa bene, non solo a Pasqua
 

Commenti

Ancora nessun commento
Already Registered? Login Here
Ospite
Sabato, 17 Agosto 2019

Immagine Captcha

Ricevi i nuovi articoli via email

Vai all'inizio della pagina